Scultore, nasce a Bolzano nel 1961, vive e lavora a Cormons (GO). Si forma all’Accademia di Belle Arti ad Urbino, con Raffaello Scianca, di cui eredita la cattedra di scultura. Le sue prime esposizioni personali risalgono alla fine degli anni Ottanta in musei e gallerie in Germania. Dal 1992 si dedica alla serie “Decostruzioni”, presentate al Palazzo dei Diamanti di Ferrara e successivamente esposte al Museion a Bolzano, presso il Chiostro del Buon Gesù a Fabriano, quindi nelle piazze e nei vicoli dell’Aia Piccola ad Aberobello in Puglia. I successivi cicli di opere, le “Integrazioni” e “Odio/amore”, vengono esposti in Croazia e Slovenia (Museo d’arte moderna di Dubrovnik, Museo di Lubiana). Nel 2008 partecipa alla 11° Mostra Internazionale di Architettura, la Biennale di Venezia, con la scultura “Equilibrio della città in divenire”, oggi collocata al Politecnico di Milano. Sue importanti installazioni si trovano in Puglia (a Vico Porto a Polignano a Mare), a Bolzano (presso il municipio) e in Austria (monte Schmittenhohe, Misstat).