Pittore, nasce nel 1916 a Pečuh (Ungheria) e giovanissimo si trasferisce a Zagabria, dove si iscrive all’Accademia (vi diventerà docente) e tiene le prime mostre personali. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, viaggia molto tra Francia, Danimarca, India e Brasile. Al ritorno in Jugoslavia è tra i fondatori dei movimenti artistici Gruppo 58 e Marzo. Partecipa a diverse manifestazioni internazionali: Biennale di Venezia (1954), Biennale internazionale dell’acquarello a Brooklyn (1963), Biennale di San Paolo (1963), Biennale di arti grafiche a Vienna (1975). Nel 1981 vince il prestigioso premio Valdimir Nazor. Muore a Fiume, in Croazia, nel 2003.